Tortei di patate, un classico per #noicheesiamo

Oggi piove, e che novità…ma la novità sta che per questa sera a casa mia hanno previsto neve, perciò quando tornerò a casa dal lavoro dovrei trovare la prima neve della stagione (anche se già sabato aveva iniziato a piovere acqua e neve e le montagne intorno sono tutte bianche).
Un novembre triste e brutto (e noi siamo fortunati, se penso alle varie regioni tra cui Liguria, Piemonte e Toscana..) e se deve fare brutto a questo punto meglio la neve che la pioggia!
Ieri mi sono addentrata in un full immersion di cupcake, ben 100 di 5 gusti diversi, operazione riuscita! 🙂
Ma oltre a quelli, ho preparato la seconda ricetta del contest #noicheesiamo, una ricetta del cuore a cui ho
aggiunto l’ Emmentaler DOP, il classico formaggio con i buchi, così saporito e filante!
La
ricetta in questione è quella dei Tortiei da patate, piatto tipico del Trentino
e dell’ Alto Adige,un piatto che io mangerei sempre e per il quale i turisti
impazziscono…
Qui in Val di Non ogni ristorante li fa, e l’ estate quando ci sono le feste in cui si mangia, gli “stand” dove li fanno sono sempre presi d’assalto!
Solitamente a casa mia facciamo la torta di patate, ma solo per evitare l’ odore del fritto (e perché è più leggera), ma quando siamo in tanti i Tortiei sono d’obbligo! 🙂

La ricetta è semplicissima, e come le ricette tradizionali è più una questione di farci la mano che di quantità vere e proprie, soprattutto perché tanta differenza la fanno le patate, che avendo più o meno acqua richiedono più o meno farina.

Ingredienti per 3 persone:

4 patate
2-3 cucchiai di farina
sala q.b.
Emmentaler DOP grattugiato q.b.
olio per friggere

Sbucciare e grattugiare le patate (se quest’operazione viene fatta a mano il risultato sarà anche più buono ma va benissimo anche con un robot da cucina).
Grattugiare a mano il formaggio e metterlo da parte.
Aggiungere alle patate la farina e il sale e mescolare bene, il risultato deve essere abbastanza liquido e la farina si deve sentire appena.
Mettere sul fuoco l’olio, ne basta un dito in una padella abbastanza larga.
Quando l’ olio arriva a temperatura iniziare la cottura.
Mettere un po’ di impasto (il tortello deve essere grande circa 10 cm, non di più) e lasciarlo friggere per bene finchè non diventa dorato sul lato inferiore.
A questo punto girarlo (in modo che si cuocia bene su entrambi i lati) e sulla parte superiore (quella già dorata) metterci il formaggio, e lasciar cuocere ancora un paio di minuti.
Togliere dall’olio e far scolare su carta assorbente.
Servire ben caldi con salumi vari, cavolo cappuccio o fagioli borlotti (io ho preparato un po’ di insalatina con il formaggio grattugiato).
Provateli, e ve ne innamorerete!!

About Laura

Amo cucinare, amo fare dolci, amo leggere, viaggiare tramite la fantasia o prendere un aereo e vedere nuovi posti, nuova gente e provare nuovo cibo! Amo fotografare (anche se non sono proprio brava), amo gli animali, in special modo i miei..in parole povere, amo la vita!! Laura

4 Responses to Tortei di patate, un classico per #noicheesiamo

  1. Ale says:

    quanto lo adoro…brava Laura,ad aver portato il Trentino in questo contest! Lo sai che io ci sono tanto affezionata, no? 😉

  2. Patalice says:

    il trentino non è solo un luogo speciale, ma è anche una fucina di piatti spettacolari, appetitosi e piacevolissimi da mangiare… la tua ricetta è tutta da mangiarsi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *