Category Archives: #felicità

#felicità

Ed eccoci qui anche la settimana di Natale con la rubrica #felicità, perchè a Natale si DEVE essere felici, ma non per la feste commerciale che ormai si è creata ma perchè è l’occasione per stare con le persone a cui teniamo, dimostrare il nostro affetto e fare quello che più ci piace! 🙂

godersi la prima neve con lei che si diverte un mondo

il primo ghiaccio sul lago
fare il mini albero con il nostro mini presepe

i mercatini di Bressanone

Pechi Vs Andrea, il mio primo nipotino presto in arrivo!
No Comments
POSTED IN:


Ritorno con la #felicità

Sono tornata con la rubrica sulla felicità..sono stata
assente per un periodo in cui tanto contenta non ero, in cui le cose in testa
erano (e sono)tante…
…il piede che dopo più di un mese fa ancora male, la
tendinite alle braccia che torna a tratti, la morte delle mie cucciole
preferite (questa è stata la batosta peggiore), M. che cambia lavoro e
appartamento e perciò fare tutto di corsa, un mega virus sul pc che mi ha cancellato tutte le foto sia su pc che su memoria esterna e ovviamente il Natale che incombe e
io sono indietro con tutto!!!
Però il tempo per la felicità bisogna sempre prenderselo, e
nonostante la tristezza e le cose brutte che ci stanno attorno (e al giorno d’oggi
sono sempre di più), bisogna trovare sempre qualcosa che ci fa sorridere e
rendere contenti di essere qui!!
Che sia un tramonto, la luna, le stelle, un sorriso, un
abbraccio, un cucciolo, un bambino, la persona amata, il lavoro o altro non
importa, l’ importante è trovare quella cosa, anche microscopica, per la quale
possiamo dire “Nonostante tutto ne vale la pena!!”

Gustarsi un brulè di mela ed una sacher senza burro…buonissima!!!

Regali di un bellissimo swap tra bloggalline 🙂

Nonostante la tristezza trovare con gli altri pelosetti la gioia di fare due passi

 

Sentire finalmente l’atmosfera natalizia a Rango

 

Accarezzare un animale dolcissimo..l’asinello!

Le decorazioni dei mercatini particolari di Canale di Tenno

No Comments
POSTED IN:


Ciao Rosy, Ciao Nina

C’è un posto in Paradiso, chiamato “Ponte dell’Arcobaleno”.

Quando muore una bestiola che è stata particolarmente cara a qualcuno, questa
bestiola va al ponte dell’arcobaleno.
Ci sono prati e colline per tutti i nostri amici tanto speciali così che
possano correre e giocare insieme.
C’è tanto cibo, acqua e sole, ed essi sono al caldo e stanno bene.

Quelli che erano vecchi e malati sono ora forti e vigorosi. Quelli che
erano feriti o storpi sono di nuovo integri e forti, come noi li ricordiamo nel
sogno dei giorni e dei tempi passati.
Sono felici e contenti, tranne che per una piccola cosa: ognuno di loro sente
la mancanza di qualcuno molto amato, qualcuno che hanno dovuto lasciare
indietro…
Corrono e giocano insieme, ma un bel giorno uno di essi improvvisamente
si ferma e guarda lontano, verso l’orizzonte. I suoi occhi lucidi sono attenti,
trema per l’impazienza: tutto ad un tratto si stacca dal gruppo e comincia a
correre, volando sul verde prato, sempre più veloce.
Ti ha riconosciuto, e quando finalmente sarete insieme, vi stringerete in
un abbraccio pieno di gioia, per non lasciarvi più. Una pioggia di baci felici
bagnerà il tuo viso; le tue mani accarezzeranno di nuovo l’amata testolina e
fisserai ancora una volta i suoi fiduciosi occhietti, per tanto tempo lontano
dalla tua vita ma mai assente dal tuo cuore.
Allora attraverserete,
insieme , il Ponte dell’Arcobaleno…….
Mi ci è voluto un bel po’ per arrivare a scrivere queste
righe (la bellezza di 3 settimane) e riguardare certe foto, ma glielo dovevo…
Uno dei miei peggiore week end mai passati, due telefonate
di mia mamma in due giornate diverse, ma attaccate..sabato “Laura corri, la
Rosy sta male” e domenica “Laura la Nina è morta”…due perdite che mi hanno
devastata, ho sentito letteralmente il cuore frantumarsi.
Perché Rosy, la mia cagnetta, aveva 15 anni e ok, sai che è
vecchia e prima o poi morirà…ma 15 anni vogliono anche dire anni e anni di
convivenza.
Perché se vivi 15 anni con persona o animale che sia, impari
ogni cosa dell’ altro, ogni sfaccettatura del carattere, ogni sguardo, e nel
caso degli animali, anche se non hanno la parola, capisci tutto ugualmente.
Perché a differenza delle persone, che anche dopo anni e
anni che le conosci non saprai mai fino in fondo cosa pensano realmente, di
loro invece si, perché il loro ragionamento è semplice, loro ti amano
incondizionatamente, punto. Non ci sono né se, né ma!
Perché firmare per la sua eutanasia è stata la cosa più
difficile e dolorosa che abbia fatto, decidere della vita altrui, sperando di
fare bene, di fare il suo bene.
Perché tornare a casa con lei, e vedere l’ altra cagnetta
rendersi conto di quello che ha visto e la tristezza nei suoi occhi, che ormai
c’è da giorni ti fa sentire anche peggio, ma ti da la forza di dare ancora più
amore agli altri che rimangono.
Perché il giorno dopo ricevere l’ altra notizia, della mia
gatta, trovata morta fuori casa mi ha reso inerme, senza forze.
Tutt’ora le vedo li con me, sul letto vuoto di mia sorella
che dormono accanto a me, dove io veglio su di loro e loro su di me.
Questo post lo voglio dedicare a loro, a loro due che mi
hanno riempito le giornate, le settimane i mesi e gli anni, loro che mi sono
sempre state affianco, loro che venivano a dormire con me e che si svegliavano
con me, che comunicavano tutto con uno sguardo, con una leccata, un miagolio o
un’ abbaiata…..

Loro che , come gli altri animali che ho avuto in
precedenza, mi hanno fatto capire che il dono più grande è l’amore e che anche
se quando se ne vanno ti senti malissimo, varrà sempre la pena volere bene a
qualcuno, umano o animale che sia, perché amare qualcuno ti rende migliore, e
anche se ci rende più fragili, e vivere una vita senza amare niente e nessuno
non è una vita che vale la pena vivere.
Ciao Nina 

Ciao Rosy


#felicità

E torno con la mia rubrica sulla felicità…una rubrica che vuole solo vedere il lato positivo della vita, perchè anche se c’è tanto dolore e sofferenza qualcosa di buono c’è sempre! 🙂

Ridere per il tuo gatto che ben pensa di dormire nel lavandino bagnato!

Mangiare pizza al taglio (per me intollerante al lattosio, solo la crosta) alle 23.00 dopo esser stata 2 ore al pronto soccorso

Innamorarsi di un peluche e volere Simba a tutti i costi!

Vedere un tramonto che ti mette in pace con il mondo
Festeggiare un compleanno con una torta super cioccolatosa

 

Esser messa a riposo sul divano, ma con gli animali che ti tengono compagnia (in stato comatoso)

1 Comment
POSTED IN:


Buon compiblog!!!

Con ben 10 giorni di ritardo mi sono ricordata che domenica
9 è stato il secondo compiblog del mio blog!!Poverino, si ritrova una come
me a scriverci e così mi tocca festeggiare con un bel po’ di ritardo L
Questo blog invece a me ha dato tanto, mi ha permesso di
entrare nelle Bloggalline, un gruppo di donne (e uomini) che hanno in comune
ovviamente l’ amore per la cucina, ma anche la voglia di conoscersi, di fare
qualcosa di bello assieme e di essere solidali fra loro!!
Mi ha anche fatto
conoscere delle persone bellissime come Vatinee (che mi ha fatto entrare nelle
bloggalline) , Valentina (sempre pronta a dispensare consigli quando sono in
crisi su qualche dolce), che purtroppo conosco solo virtualmente, mentre ho
potuto conoscere di persona loro, Alessandra, Yrma, Alice ed Elena persone
stupende, simpaticissime e solari!
Grazie al blog sto partecipando ad un grande progetto
(sempre con loro, le Bloggalline), sto pensando seriamente di cambiare la mia
vita in virtù delle mie passioni e inoltre ho una scusa in più per cucinare
dolcetti!! 😀

Perciò tanti auguri CUPCAKE CLUB!!!


#felicità

Ed eccomi qui con la rubrica sulla felicità, la felicità fatta di cose semplici, le cose che ci rendono la giornata migliore e che ci fanno alzare dal letto ogni mattina!


Fare un week end fuori porta e trovare degli agritur tanto carini

Aperitivo prima di una mega cena

l’ arrivo dell’ autunno con i suoi bellissimi colori

trovare una cupcakeria come la vorrei io, e assaggiare degli ottimi cupcake

provare il nuovo regalo di mia mamma, direttamente da Roma!


2 Comments
POSTED IN: